Questa stanza non ha cambiato la sua destinazione d'uso ma il camino che qui si trovava prima del nostro arrivo, era davvero bruttissimo e nemmeno più in funzione. Dovendo dare la precedenza ad altre priorità, abbiamo dovuto aspettare a lungo prima di potercene permettere nuovamente uno ma l'attesa è valsa tutta la pena!

Al posto del manufatto precedente in rozzi mattoni di porfido, adesso qui troneggia un termocamino in grado di scaldare tutta la casa e Ronin, il mio gatto più anziano (19 anni nel luglio 2017), spesso veniva a riposare qua d'inverno, sdraiandosi ben vicino alla vetrata ardente che isola la camera di combustione.

Viste le dimensioni ragguardevoli in proporzione alla stanza piccola e raccolta, ho scelto un design tradizionale quanto essenziale per il rivestimento, lasciando alla grande cappa inclinata e al bel fregio traforato, necessario all'areazione (in origine era un sottopentola in legno al quale ho pensato bene di assegnare un nuovo compito!!!), la possibilità di esprimere tutta l'elegante semplicità di questa stanza. Il rivestimento in cartongesso non infiammabile è un piccolo gioiello costruttivo perché completamente amovibile per facilitare eventuali lavori di manutenzione. Ho documentato la realizzazione con un apposito video dedicato al Termocamino e alle legnaie che m'inventai per accatastare la legna e salvato sul mio canale YouTube.

Anche per questo ambiente che si affaccia sul Salone Grande attraverso un'apertura a sesto ribassato che ho fatto appositamente aprire, ho scelto il bianco come colore primario per l'arredamento. Due basse panche fungono da stiva per i ciocchi di legno e si trovano di fronte a due comodi divani e all'acquario che funge da vasca di quarantena per pesci del laghetto che necessitano di un periodo di osservazione.

Tornando brevemente alle panche accanto al camino: anche le basi su cui poggiano, hanno la loro storia da raccontare. Munito di segnetto alternativo, M.Z. realizzò la loro sagoma ricopiando fedelmente le basi sulle quali, nel nostro precedente appartamento a Modena, poggiavano le vecchie travi in rovere del soffitto nella nostra camera da letto.

Alle pareti ci sono i due pannelli orientali in seta ricamata comprati dal mio nonno paterno come souvenir al rientro dal suo viaggio in Indonesia (e dove ebbe occasione di assistere anche all'eruzione del Krakatoa nel lontano 1883) e un pannello vintage in legno intagliato e dorato, sempre di lavorazione orientale, seppure proveniente dagli USA e comprato nel 2015 su E-Bay!

***

È consentito il soggiorno solo esibendo un documento vaccinale in corso di validità e permane l'obbligo di indossare la mascherina, rispettando le distanze di sicurezza.

A tutela della sicurezza interna, i locali comuni sono monitorati ininterrottamente tramite un impianto di registrazione video.

È disponibile una copertura gratuita Wi-Fi ma NON abbiamo la televisione!