Dedico questa pagina alla memoria di Tainer, il mio amato primo cane e a tutte le bestiole che nel corso degli anni hanno trovato qui un luogo in cui vivere sereni ed esprimere la loro natura.  Casa nostra non è quindi indicata a persone allergiche o non amanti degli animali perché i veri padroni di casa sono proprio loro: 5 cani, una decina di gatti e 101 pesci rossi...

Poi ci sono, invero, anche gli altri animali da dover rispettare, fosse anche solo perché loro hanno abitato questo luogo ben prima del nostro arrivo: insetti in primis, dai ragni alle lucciole, poi api, farfalle, coccinelle, libellule e anche vespe che, se lasciate in pace, lasciano in pace! I rospi la notte attendono numerosi l'arrivo di una qualche principessa in cerca di un principe azzurro ma sono rospi beneducati che gracidano poco e piano per non disturbare il sonno di nessuno! Aironi e garzette vivono in pianta stabile nelle vigne circostanti mentre in inverni rigidi abbiamo osservato qualche Martin Pescatore venire a rifocillarsi a bordo del laghetto. Merli, ghiandaie, passeri gazze e corvi sono all'ordine del giorno ma anche picchi, upupa, pettirossi, cince, poiane...

In questa sede devo però ammettere che, come in ogni paradiso, anche il nostro ha la sua mela marcia... oltre 30 gatti adulti sono inspiegabilmente scomparsi nei primi 6 anni dal nostro arrivo. Cinque di questi erano miei e i restanti appartenevano alle famiglie che vivono lungo la nostra via. Non è stato facile capire come avvenissero le sparizioni ma ormai so chi sono queste persone dalla sensibilità gretta, medioevale e di stampo mafioso che distruggono nottetempo la vita e la felicità altrui. Questo è il motivo per cui i mici la sera devono tutti rientrare, in ricordo di Tabby, Missi, Ginseng, Sofia e JJ che, insieme a tanti altri, sono scomparsi nel nulla, lasciando un vuoto incolmabile e dolorosissimo nel mio cuore.

Clicca qui per vedere l'intervista rilasciata al telegiornale

***

È consentito il soggiorno solo esibendo un documento vaccinale in corso di validità e permane l'obbligo di indossare la mascherina, rispettando le distanze di sicurezza.

A tutela della sicurezza interna, i locali comuni sono monitorati ininterrottamente tramite un impianto di registrazione video.

È disponibile una copertura gratuita Wi-Fi ma NON abbiamo la televisione!