Quando presentammo in Comune il progetto per la ristrutturazione, chiedemmo sin da subito di poter realizzare anche un invaso per la raccolta dell'acqua piovana. La realizzazione del laghetto fu la concretizzazione di un sogno che avevo sin da bambina ma era anche destinato a Dior, un pesce rosso salvato nel 2007, al quale volevo finalmente offrire una casa dignitosa.

Al posto di una bella ma costosa e, a mio avviso, sterile piscina, questo specchio d'acqua informale si inserisce con grande naturalezza nel nostro giardino, ingrandendo visivamente gli spazi. Dal 2014, anno della sua creazione e di messa a dimora di piante e pesci (tranne per Dior che traslocò nel 2015 - vedi link più sotto), è diventato il posto di osservazione preferito, oltre che essere un luogo rinfrescante dove fare il bagno!

Anche nella scelta delle piante ho puntato sulle perenni e alcune di queste varietà sono pure commestibili trasformando il nostro biolago quindi anche in un... orto acquatico!

Attraverso un sistema di pompe e filtri meccanici, l'acqua viene inizialmente ripulita dai residui organici dati dalla decomposizione delle piante e dalle deiezioni dei pesci per essere poi convogliata in un secondo invaso adibito a zona di fitodepurazione in cui oltre 200 giaggioli (iris pseudacorus) filtrano e fanno da laboratorio chimico naturale per garantire l'equilibrio necessario al benessere di tutti gli abitanti e rendere l'acqua balneabile. In una ansa appositamente creata, fioriscono rigogliose nella bella stagione alcune varietà di fior di loto.

Il laghetto offre un sicuro riparo ai nostri pesci rossi anche in inverno e i lavori per la sua realizzazione sono stati documentati con ben tre puntate televisive che trovate a questi indirizzi:

W i PESCI (rossi e non solo) D'APRILE - Come accudire un pesce rosso in acquario!

Pesci Rossi: una Casa su Misura

Dior: cosa sognano i pesci rossi?

Come accudire un pesce!

 

Il coperchio di una vasca Imhoff è stato utilizzato per realizzare una piattaforma a sfioro sull'acqua ed è rivestito con piastrelle che imitano la venatura di listoni in legno di ciliegio. Anche in giornate caldissime provate a sederVi qui, sotto l'ombra del gelso, lasciando ciondolare i Vostri piedi nell'acqua o scendete da qua in acqua per nuotare insieme ai pesci rossi e alle libellule (ed è per garantire la loro sicurezza che per questo motivo sono vietati i tuffi!).

ACQUATICHE e PALUSTRI: acorus calamus (commestibile - usato nell'industria dei liquori), anemopsis californica, aponogeton dystachios (commestibile - ha il sapore di asparagi ed è considerato una prelibatezza in Sudafrica e in estremo oriente), bacopa caroliniana, calla bianca (zanthedeschia aethiopica), crescione d'acqua (nasturtium officinale - commestibile), eleocharis acicularis, eleocharis vivipara, castagna d'acqua cinese (eleocharis dulcis - commestibile), giunco fiorito (butomus umbellatus), hippuris vulgaris, hydrocotyle vulgaris, iris pseudacorus, loto (nelumbo var. nucifera - commestibile, nelumbo var. lips red, nelumbo var. mrs. perry d. slocum), ludwigia repens var. rubin, salcerella a fiore rosa (lythrum salicaria), menta marocchina (commestibile), menta pieprita (commestibile), mentha acquatica var. rubra, myriophyllum brasiliensis var. "red stem", ninfea var. attraction, ninfea var. peter slocum, ninfea var. pigmaea helvola, poligono a fiore rosa (poligonum), pontederia cordata, preslia cervina, rotala rotundifolia, saururus cernuus, tulbaghia violacea (aglio acquatico - commestibile).

***

A tutela della sicurezza interna, i locali comuni sono monitorati ininterrottamente tramite un impianto di registrazione video.

È disponibile una copertura gratuita Wi-Fi ma NON abbiamo la televisione!