La cucina ha preso il posto della vecchia stalla. Ho fatto abbassare il livello del pavimento per portarlo pari a quello del Salone Grande e le "lambrique" in cotto, che qui un tempo rivestivano il pavimento, sono state tutte usate per realizzare il marciapiede perimetrale esterno. Le colonne e anche i bei voltini disposti a spina di pesce sono rimasti al loro posto caratterizzando l'ambiente in modo inconfondibile, così come una parte del muro lasciato volutamente faccia a vista. Dalle finestre con archi a sesto ribassato penetra nella bella stagione il profumo delle mie amate rose e del gelsomino.

Riadattando i mobili che ho dal 1989 quando me la regalarono i miei genitori (è traslocata sette volte da allora!), la cucina è disposta a ferro di cavallo e sembra ancora più grande grazie agli specchi che accompagnano per ben 10 metri lineari l'intero bancone.

La vecchia cassapanca, le seggiole impagliate e l'armadio provengono dal Centro Missionario dei Frati Cappuccini di San Martino in Rio, fonte inesauribile di mobili e suppellettili che, invece di essere altrimenti destinati al macero, ritrovano uso e vita in questo mercatino che è un vero proprio porto di mare!

Quando fui costretta ad andarmene nel 2017, la smontai e portai via con me in attesa di rifarmi una vita altrove. Il destino volle che potessi tornare nel 2018 e me la rimontai quasi completamente da sola, documentando i lavori in un video dedicato alla Cucina degli Specchi

In passato fu il mio set televisivo della rubrica di cucina "VegTime" della trasmissione Su La Zampa/TRC ma da sempre è il luogo conviviale che condivido con Amici, Ospiti e i miei pelosi Beniamini!

***

È consentito il soggiorno solo esibendo un documento vaccinale in corso di validità e permane l'obbligo di indossare la mascherina, rispettando le distanze di sicurezza.

A tutela della sicurezza interna, i locali comuni sono monitorati ininterrottamente tramite un impianto di registrazione video.

È disponibile una copertura gratuita Wi-Fi ma NON abbiamo la televisione!